[ITA] [Exsisto] Tre tendenze del marketing digitale da non perdere

Internet ha trasformato il modo in cui vediamo e viviamo il mondo. Oggi lo usiamo praticamente per tutto, dal fare una telefonata al pagamento con la nostra carta di credito. Gli smartphone hanno rivoluzionato il modo in cui acquistiamo e facciamo affari. Con loro, possiamo interagire e socializzare con persone di tutto il mondo utilizzando Instagram, Twitter, Facebook, WhatsApp e così via.

Per esperienza personale, posso dirti che non avrei mai immaginato che il mio smartphone sarebbe diventato una priorità. Ricordo di aver pensato che la messaggistica pin-to-pin di Blackberry fosse una malattia. Ora, posso passare ore e ore a navigare pigramente attraverso il feed di Instagram.

Lo stesso vale per le imprese. La maggior parte si limitava a operare da una vetrina o da un ufficio e potevano solo fare affidamento su annunci cartacei, televisivi e reti locali per attirare clienti. Oggi, tuttavia, il mondo è un’ostrica per qualsiasi attività commerciale. E il marketing digitale è la bacchetta magica che lo rende possibile. Ma ciò non significa che sia facile.

I marketer digitali si trovano ad affrontare nuove sfide ogni anno. L’interazione tra aziende e potenziali clienti si sta evolvendo man mano che nuovi dispositivi, app e piattaforme di social media diventano disponibili.

La fine del decennio ha portato il tempo per riassumere, a ciò che questa industria in continua evoluzione ha in serbo per il 2020.

Ecco tre tendenze di marketing da tenere d’occhio quest’anno.

1.     Ricerca vocale a pagamento

La pubblicità della ricerca vocale è stata sulla maggior parte dei radar di marketing da un po’ di tempo. Tuttavia, l’uso di altoparlanti intelligenti e assistenti vocali ha acquisito slancio negli ultimi due anni.

Pertanto, l’adozione di strategie di marketing digitale per aumentare la presenza delle tue attività nelle ricerche vocali diventerà presto una necessità:

  • Nel 2019, Amazon ha affermato di aver venduto oltre 100 milioni di dispositivi Alexa, mentre Google prevede che Google Assistant raggiungerà presto un miliardo di dispositivi.
  • Almeno il 20% delle ricerche su dispositivi mobili viene effettuato utilizzando gli assistenti vocali.
  • Si prevede che quest’anno il 50% di tutte le ricerche sarà basato sulla voce.

E non dimenticare i vantaggi della ricerca vocale a pagamento per le attività commerciali locali e i siti di e-commerce:

  • Il 75% delle persone che possiedono un oratore intelligente esegue una ricerca di un’attività commerciale locale ogni settimana e il 53% lo fa ogni giorno.
  • Oltre il 20% degli ordini vocali è destinato a generi alimentari.
  • Si prevede che gli acquisti vocali aumenteranno a $ 40 miliardi nel 2022.

2. Contenuto interattivo

Abbiamo sentito tutti il detto “Il contenuto è re”. E sì, i post di blog informativi, la copia killer o i design del logo più promettente dovrebbero continuare a essere parti fondamentali della tua strategia di marketing dei contenuti. Tuttavia, vengono lentamente sostituiti da contenuti interattivi. E ha senso.

In un mondo in cui siamo bombardati da informazioni a destra, a sinistra e al centro, il pubblico è diventato sempre più esigente riguardo al tipo di contenuto che sono disposti a consumare. Si aspettano che i contenuti siano coinvolgenti, pertinenti e accessibili tramite qualsiasi dispositivo che utilizzano. E si aspettano questo il 100% delle volte.

Da tempo utilizziamo contenuti interattivi. Pensa a quiz, sondaggi e giochi sociali online.

Tuttavia, con l’avanzare della tecnologia, anche il modo in cui gli utenti vogliono sperimentare il mondo. Investire tempo e denaro per incorporare formati interattivi nella tua strategia di marketing digitale può avere enormi vantaggi. Per fare ciò, includere alcune infografiche interattive, white paper, case study o ebook.

3. Pubblicità TikTok

TikTok non è nuovo. Tuttavia, la sua crescente popolarità lo è. È stato lanciato sul mercato internazionale nel 2017 e l’anno scorso ha acquisito musical.ly. Una mossa intelligente che si è fatta strada nel mercato americano degli adolescenti e delle tween.

Ma di cosa tratta esattamente questa app social?

Il concetto è piuttosto semplice. Gli utenti possono creare brevi video e modificarli per aggiungere filtri, effetti e altre funzionalità. Possono quindi condividerli sulla piattaforma di TikTok o su altri social media.

E credimi, questo unico concetto ha preso d’assalto la sfera dei social media:

  • Nell’ottobre 2018, è stata l’app più scaricata sugli app store di Apple e Google, superando Facebook, Instagram e YouTube in tutto il mondo.
  • È stato scaricato da 188 milioni di utenti in tutto il mondo nel primo trimestre del 2019. Ciò rappresenta una crescita del 70% rispetto all’anno precedente.
  • Attualmente ha oltre 500 milioni di utenti attivi in ​​tutto il mondo.
  • Il 66% degli utenti ha meno di 30 anni e il 40% ha tra 25 e 30.
  • È disponibile in 75 lingue e 150 paesi.

Il potenziale di sensibilizzazione per questa app è enorme. Se vuoi beneficiare di ciò che TikTok ha da offrire, ti suggerisco di prendere in considerazione queste tattiche.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.